Perchè SOBON

La nostra storia

SOBON è il primo forno bio della città di Padova. Oltre a produrre pane certificato biologico, abbiamo una missione sociale: l’inserimento lavorativo di persone con disabilità. Attraverso la creazione di un cibo sano e nutriente diamo il nostro contributo alla costruzione di una società più inclusiva, giusta, sostenibile e solidale.

La fragilità produce qualità e innovazione

Siamo un’impresa sociale che vuole innovare nel settore della panificazione mettendo al centro il benessere della persona attraverso il cibo, la filiera delle materie prime e il processo di lievitazione lenta con il lievito madre.

Il mix SOBON

imp-classici-800x800

Siamo nati nel 2017 e la nostra Storia è stata ben raccontata su il mattino di Padova. Siamo partiti unendo e facendo lievitare insieme diverse competenze, a partire da quelle di Maurizio, un fornaio che dopo 40 anni di lavoro ha chiuso il suo laboratorio artigianale a causa della crisi, e di Gloria, biologa con un dottorato di ricerca in tasca. E poi un pasticciere, un tecnologo alimentare, donne e uomini con lauree in economia e master in materie umanistiche e in gestione di imprese sociali. Questo mix è la ricetta di SOBON: un presidio di tradizione e di energia innovativa, di cura artigianale, di sensibilità per le persone e le loro storie, e di amore per il cibo, per le materie prime, per il lavoro.

SOBON, un’e-commerce per condividere il nostro valore con tutte e tutti

La nostra storia è stata raccontata e apprezzata in tv, sui giornali, all’Università di Padova e all’Università di Venezia. Ora creiamo un negozio online perché desideriamo che il nostro pane e tutta l’intensità di cultura e socialità che ci vive dentro arrivi nelle case di tutta Europa.

home-sobon-02

La nostra qualità

Biologico per la salute e non per moda

Il biologico è per noi – prima di tutto – una scelta di salute e di rispetto, per le persone e per il lavoro che facciamo. “Siamo ciò che mangiamo”: in una vita di 80 anni una persona ingerisce tra le 30 e le 60 tonnellate di cibo. Ed è quindi poco prudente sottostimare l’effetto della nutrizione sulla nostra salute. Il pane bio risponde a una domanda di salute, di bontà, di senso; la filiera biologica garantisce la qualità e la salute di ciò che mangiamo; la scienza ci spiega che millenni di evoluzione umana rendono i nostri corpi più compatibili con i grani antichi che i nostri avi hanno mangiato per secoli.

Il lievito madre

Gli impasti “madre” sono gli impasti bio su cui si è concentrata tutta la ricerca di SOBON in un percorso di riscoperta delle tradizioni millenarie e di innovazione nei processi di panificazione.

La lievitazione con pasta madre fa bene: arricchisce il pane di batteri lattici utili alla flora intestinale; abbassa l’indice glicemico del pane; favorisce la degradazione dei fitati, sostanze presenti in tutte le farine integrali che impediscono l’assorbimento di micronutrienti. E poi allunga la conservazione e la fragranza del pane.

Perché il nostro lievito madre si chiama “Agostino”

Ogni lievito madre ha un nome, e quello di SOBON si chiama Agostino. Agostino è il primo nipotino di Gloria, la nostra giovane biologa. Mentre Agostino si trovava ancora nel pancione di mamma, Gloria – insieme al saggio fornaio Maurizio – stava facendo crescere il nostro lievito madre in un mix di passione, scienza, cura e saper fare artigiano.

La farina integrale bio macinata a pietra

Qual è il senso della macinazione a pietra? Il fatto che garantisce la presenza del germe del chicco che è la parte più ricca di proprietà nutritive.

La legislazione italiana non prevede che ci debba essere il germe nelle farine integrali, ma SOBON ha scelto la tecnica di molitura che lo garantisce al 100%: questa tecnica consente la macinazione a basse temperature che non alterano la qualità del grano.

I grani antichi

La rivoluzione dell’industria alimentare, definita “verde”, è avvenuta a partire dagli anni ’40 e ha aumentato la produzione agricola mondiale grazie al largo impiego di varietà vegetali selezionate, fertilizzanti di sintesi e fitofarmaci.

I grani antichi arrivano prima di tutto questo, sono grani coltivati prima dell’esplosione produttiva e la scienza li sta recuperando per gli alti standard nutrizionali. Si tratta di una svolta di sostenibilità e di attenzione alla Terra, alla ricerca di un equilibrio necessario con la Natura: nella vera rivoluzione verde la scienza non si limita allo sviluppo quantitativo.

Solo olio extravergine bio

Nell’impasto non ci sono strutto o altri grassi, solo olio extravergine bio.